Commento alla Domenica dell’Ascensione del Signore
01/06/2019
Settimana in parrocchia. Appuntamenti dal 3 al 9 giugno
02/06/2019

Gradini di santità. «Mentre li benediceva,si staccò da loro e fu portato verso il cielo» (Le 24,51)

Mosè dovette salire sul monte Oreb per trovarsi faccia a faccia con te, Dio dei nostri padri, e per conoscere il tuo santo nome.
Dovette salire sul monte Sinai per ricevere da te le dieci parole dell’alleanza.
Così il tuo unigenito Figlio dovette salire l’altura del Calvario per pagare il prezzo del nostro riscatto.
Come dovette salire il monte degli ulivi per andare oltre la dimensione dello spazio e del tempo e, tornando alla tua destra, nascondersi ai nostri occhi fino al suo ritorno nella gloria.
Aiuta anche noi, Padre onnipotente, a salire in alto verso di te, bellezza senza alcuna opacità, alfa ed omega della nostra esistenza.
Aiutaci a salire molto in alto, disposti ogni giorno ad abbandonare il superfluo che appesantisce le ali della nostra speranza.
Aiutaci a salire sempre più in alto per dare quiete al cuore che ha nostalgia di te, Padre, che siedi al di sopra e al di là di tutte le cose.
Amen.

Averardo Dini. La Parola pregata