Commento alla V domenica del tempo ordinario
09/02/2019

Gradini di santità. «Prendi il largo e calate le reti per la pesca» (Le 5,4)

Come a Pietro, o Signore, tu dici anche a me di uscire dal porto perché è tempo di gettare le reti.
Spesso, Signore, faccio finta di non sentire perché non mi piace di essere scomodato: preferisco stare tranquillo e pensare solo ai fatti miei.
Preferisco stare a brontolare perché non c’è nessuno che stacca la barca e prende il largo perché le reti non restino vuote.
Allarga il mio cuore, Signore, perché comprenda che ogni giorno tocca a me andare al largo, in mezzo alla gente, tra i problemi del mio tempo, e gettare la rete della tua parola per la grande pesca.
Fa’, Signore, che viva questo impegno anche se nessuno vuole impegnarsi con me, lasciandomi trascinare dalla corrente della fede e dal soffio del tuo Spirito.
Amen.

Averardo Dini. La Parola pregata