Commento alla III Domenica di Pasqua
04/05/2019
Settimana in parrocchia. Appuntamenti dal 6 al 12 maggio
04/05/2019

Gradini di santità. «Simone di Giovanni,mi ami tu più di costoro?» ( Gv 21,15)

Il bambino ama i suoi balocchi e il ragazzo ama la sua ragazza, ma io, Signore, devo amarti di più.
La mamma ama il suo bambino e lo sposo ama la sua sposa, ma io devo amarti di più.
Il poeta ama la poesia del cuore e l’artista ama la sua opera, ma io devo amarti di più.
Il contadino ama le piante che coltiva e lo scienziato ama la scoperta che ha compiuto, ma io devo amarti di più.
Il filosofo ama la costruzione impeccabile delle sue idee e il musicista ama le grandi sinfonie, ma io devo amarti di più.
Perché tu, Signore, sei l’amore infinito e vuoi che io assomigli a te più di ogni altro perché mi hai chiamato ad essere luce che splende nell’oscurità, punta avanzata del divenire del mondo.
Amen.

Averardo Dini. La Parola pregata