Commento alla V domenica di Quaresima
06/04/2019
Settimana in parrocchia. Appuntamenti dall’8 al 14 aprile
06/04/2019

Gradini di santità. «Va’ e d’ ora in poi non peccare più» ( Gv 8,11)

Bastano sei parole, Signore, per trasformare l’inferno in paradiso, per cambiare la morte in vita.
Bastano sei parole per accendere in cielo una stella, per far nascere un fiore nel deserto.
Bastano sei parole per fare di un mostro un uomo, per annullare tutta una storia di peccato.
Bastano sei parole per fare di un bestemmiatore un santo, per ridare verginità ad una donna da marciapiede.
Dille anche a me, Signore, queste tue sei parole e il mio cuore di pietra tornerà ad essere un cuore di carne.
In questo tempo, ormai vicino alla Pasqua, mi inginocchierò davanti al tuo ministro per sentire ed accogliere
queste tue sei parole: «va’ e d’ora in poi non peccare più».

Allora sarà finita la schiavitù e sarà Pasqua davvero!

Amen.

Averardo Dini. La Parola pregata